UNA PASSIONE NATA PER CASO - Le Meridiane di Alberto Rebora

Vai ai contenuti

Menu principale:





UNA PASSIONE NATA PER CASO                                     

Un amico durante i restauri della facciata della sua abitazione mi chiese cosa avrebbe dovuto fare della meridiana: restaurarla o cancellarla?
La casa era stata costruita a metà dell'Ottocento, da un primo esame dello strumento e della sua sistemazione valutai che poteva essere stato installato all'incirca in quel periodo. Le linee orarie erano appena visibili così come la linea equinoziale, ma si potevano recuperare. Lo stilo ortogonale era ancora ben saldo alla parete. Se dal punto di vista pittorico non avrei avuto problemi a restaurare quello strano orologio mi rendevo conto che avrei dovuto documentarmi per conoscerne il funzionamento e poter tracciare le linee e i numeri delle ore al posto giusto. All'amico dissi che l'orologio esteticamente era di buona fattura e quindi sarebbe valsa la pena di restaurarlo a patto che mi avesse lasciato un po’ di tempo per studiarlo.
Era il 1995, trascinavo disilluso la mia passione per la pittura, la praticavo dal 1971 tra mostre, premi e tante promesse dei critici: un bel commercio il loro, ma l'artista deve pensare a dipingere!


     

        


       



Oggi giro il mondo con l'aereo e via internet per gestire e aumentare i traffici dell’azienda in cui lavoro: GDT Logistic SPA , una storica casa di spedizioni genovese nata nel 1905. Si fanno trasporti con tutti i mezzi, ma soprattutto via mare. Questo è il mio mestiere che faccio da più di trent'anni. Lasciai da parte la pittura per un po’ e mi dedicai alle meridiane che non avrei più abbandonato.



     

     


 
 
 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu